HANDMADE, KOREAN WAY. SUSANNA POZZOLI

Pubblicato il Pubblicato in Eventi, Mostre

Nel 2010, Susanna Pozzoli è invitata a partecipare alla residenza per artisti Mongin Art Space a Seoul. In questa occasione realizza un progetto sui mestieri d’arte. Susanna incontra alcuni grandi maestri del mondo dell’artigianato coreano nelle loro botteghe, in diverse province della Corea del Sud. Handmade, Korean Way è il risultato di questa esperienza: una serie di immagini forti nelle quali la presenza fisica degli artigiani non è mostrata mentre i luoghi ritratti risultato animati dalla presenza dei maestri.

Nel 2012 è stato pubblicato un libro-oggetto a edizione limitata di 50 esemplari che raccoglie una selezione di questo lavoro.

“Non è ai maestri che Susanna Pozzoli si rivolge, forse per non cadere nell’aneddoto umano, nella seduzione carnale del personaggio esotico o nel fascino spirituale dell’uomo dedito alla disciplina con senso del sacrificio e della passione temperata dal metodo e dal rigore. L’obiettivo è rivolto al lavoro, alla sua essenza che va a discapito dell’apparenza, del suo farsi a presa diretta, poiché la “drammaturgia dell’attore” è fonte di distrazione mentre bisogna focalizzarsi nei segni che il lavoro lascia; è rivolto al laboratorio, allo studio, all’ambiente saturo di quel fare che si è sedimentato nel tempo. Per queste ragioni l’ambiente di lavoro viene letto secondo i canoni estetici del ritratto, perché le pareti, i piani d’appoggio, le luci, gli arnesi del mestiere, gli scarti della lavorazione, i prodotti non finiti, i frammenti indecifrabili, sono tutti elementi che compongono il ritratto interiore del maestro, il suo lato segreto. La fotografia di Susanna Pozzoli si sintonizza con i tempi di esecuzione colti nelle pause, nelle battute d’arresto, quando le cose, una volta lasciate ferme, riposano e respirano, riflettono sulla propria condizione e trasudano i segni di un alfabeto evocato, da ricostruire. Pensare la fotografia in un tempo sospeso, dove l’attesa accoglie l’atmosfera, quella in cui risuona la Voce del Maestro”.

Estratto dal testo , Dr. Daniele Astrologo Abadal
Critico d’arte e responsabile scientifico della Biennale Giovani Monza

HANDMADE, KOREAN WAY. SUSANNA POZZOLI

27 settembre – 2 dicembre 2017

Salon H
6 /8 rue de Savoie – 75006 Paris – France

Martedì/sabato 14:30 – 19h e su appuntamento.

Info:
www.salonh.fr
+33 6 80 17 65 47
contact@salonh.fr

Share